Granarolo 2.0: l’eccellenza in cucina è servita!

Brand Positioning & Development
Brand Strategy
Competitor Analysis
Brand Design
Brand Identity
Pack Architecture & Design
Advertising Campaign
Visual Merchandising
Website
E-commerce

PIÙ VALORE E QUALITÀ A PARTIRE DALLA BRAND IDENTITY

Una sfida importante quella lanciata a Life da Granarolo: seguire il restyling e l’aggiornamento del pack system di linea, molto conosciuto dai consumatori perché presente da anni in GDO, per riattualizzarlo sottolineando la qualità del prodotto.

Il nostro approccio è stato quello di ragionare su tutti i concetti che potessero esprimere l’eccellenza qualitativa Granarolo, a partire dal naming: è qui, infatti, che risiede la forza in grado di dare identità e sottolineare qualità in modo diretto ed esplicito.

Il risultato è stato Cucina ad Arte, un naming che nasce proprio in quest’ottica, insieme di valorizzazione qualitativa e identificazione di linea. Evidenzia la tipologia di referenze presenti in gamma, parla in modo amichevole al consumatore e innalza il valore percepito.

DAL NAMING AL LOGO

Per dare al naming l’incisività e l’importanza proprie di un logo abbiamo valutato diversi elementi, tra cui il nome e lo shape del marchio Granarolo, uno stile tipografico elegante e l’aggiunta di un colore direttamente legato al concetto di qualità:l’oro.

Lo stesso carattere tipografico della “A” di Granarolo torna all’interno della parola “Arte”, creando così un legame concettuale e visivo immediato. Il logo Granarolo, quindi, si arricchisce e diventa premium, più appagante per chi lo sceglie, fedele al suo heritage, in una versione 2.0 dedicata alle consumatrici del 2020.

LO STUDIO DEL PACK E L’ARTIGIANALITÀ PREMIUMNESS

Una attenta analisi è poi stata fatta sullo studio del pack, che Life ha ideato mantenendo i capisaldi del brand (la famosa texture a gocce e il logo) rielaborandoli con nuove colorazioni e inserendole in un’immagine coordinata più accattivante, immediatamente riconoscibile sullo scaffale. Una proposta che comunica premiumness e freschezza senza mai abbandonare l’immaginario legato alla cucina tipica italiana, grazie soprattutto agli accorgimenti grafici: la texture che identifica Granarolo sposa il marmo di un piano cucina, classico e raffinato, dando al consumatore l’impressione di essere già ai fornelli.

La parte fotografica ha, infine, un ruolo fondamentale: attraverso un trattamento “split screen” vediamo il prodotto prima e dopo l’uso, al naturale e poi in una ricetta, mostrando qualità e, allo stesso tempo, stimolando gusto e creatività.

STESSI VALORI, CANALI DIFFERENTI: GRANAROLO EXPERT

Life è stata coinvolta da Granarolo anche nella creazione di pack system e naming per il canale Ho.Re.Ca. L’obiettivo? Quello di differenziare il brand, a partire dal naming, in un settore di prodotti professionali caratterizzati indistintamente dall’espressione “Professional”. Per fare emergere la gamma di prodotti firmata Granarolo e renderla unica Life ha perciò selezionato delle formulazioni che, oltre a rivolgersi chiaramente al settore e al target di riferimento, evidenziassero anche efficacia, performance ed elevato contenuto di servizio.

La ricerca approfondita sui competitor del settore ci ha chiarito il ruolo di Granarolo in questo segmento, portandoci a definire il naming “Expert”, che definisce in una parola il posizionamento di linea. Chiaro, immediato e incisivo, Expert mette in risalto la mission del brand e richiama un concetto di professionalità ed eccellenza.

Nella definizione del packaging dedicato all’Ho.Re.Ca. abbiamo deciso di sottolineare i principi di eleganza, competenza e leadership, key values che permettono di distaccarsi dal design dedicato al B2C senza, però, perderne memoria: la palette di linea tocca il turchese di Granarolo e ogni confezione viene sempre caratterizzata dalla texture con le gocce tono su tono, così da trasmettere e mantenere l’heritage del brand.

L’inserto di immagini fotografiche è senz’altro il richiamo più immediato e caratterizzante al mondo professionale. Protagonisti sono Chef e cuochi ritratti durante la loro attività mentre utilizzano il prodotto in confezione: per la prima volta è l’azione del cucinare, e non l’ingrediente, a definire la funzione e la qualità della referenza.

Il pack si completa con un elegante intervento in typography, che abbina un bastone, chiaro ed essenziale, al nome del prodotto, mentre un carattere handwritten color oro ne definisce le applicazioni e gli utilizzi.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.
Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Per nascondere questo messaggio clicca qui.